Cosa è l’Aikido

L’arte dell’Aikido consiste nel comprendere le leggi naturali del movimento. Nelle tecniche, dunque, non c’è mai collisione con la potenza dell’attacco. Quest’ultima è diretta e convogliata in un movimento a spirale dove la potenza e la velocità non sono mai il risultato della forza o di movimenti frenetici, ma dell’intuizione, della coordinazione e della precisione. Dal punto di vista fisico si usano mani, piedi e tutti i muscoli.
La pratica dell’Aikido sviluppa una grande capacità di concentrazione, agilità, equilibrio e potenza di riflessi. Fondamentale è il lavoro sulla respirazione. In Aikido la competizione è totalmente assente. Il praticante non è interessato né alla sconfitta, né alla vittoria che, infatti, sono soltanto concetti relativi. Il fine dell’Aikido è divenire coscienti della propria energia e imparare a controllarla. Questa energia, il KI, è la stessa che riempie l’universo ed il creato, uomo compreso. Se la competizione e l’aggressione sono estranee all’Aikido, la pratica non deve assolutamente essere confusa con una danza. C’è della forza nella flessibilità.

Se ti piace il sito o quello che stai leggendo fallo sapere in giro condividendo qui sotto!
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Se ti piace il sito o quello che stai leggendo fallo sapere in giro!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi