La pratica dell’Hitohemi

Hitoemi è difficile da tradurre con una sola parola in quanto è più che un singolo concetto. Letteralmente, Hitoemi significa “il corpo lungo una linea “(one-line-body). In pratica significa muovere il corpo secondo una linea senza alcuna rotazione. Inoltre significa lasciare che la gravità ti porti in avanti invece che entrare (attaccare) con il piede posteriore. Questo è il modo in cui i giapponesi, soprattutto nelle classi bushi, erano soliti muoversi e camminare.

Okabayashi Sensei: “Per camminare “bushi“(come un samurai), dovete iniziare a sentire i movimenti del vostro corpo e muovervi senza ruotare, proprio come i giapponesi di un tempo. Per muovere bene il vostro corpo in Hitoemi, dovete avere Hitoemi nella vostra mente durante la vostra pratica giornaliera. Sentite la vostra energia sprigionarsi attraverso tutto il corpo così da non sentire alcuna rotazione. Impegnatevi duramente per controllare il vostro corpo in questo modo! Col cercare Hitohemi attraverso le tecniche che avete già imparato, inizierete a controllare il vostro corpo e arriverete vicini ai movimenti del corpo dei pionieri fondatori. Provate a pensare cosa accadrebbe alle vostre tecniche se solo usaste i movimenti degli antichi maestri piuttosto che i movimenti di oggi. Duplicate i loro movimenti del corpo e sarete in grado di progredire sino al livello dei vecchi maestri. Quando capirete la differenza tra i movimenti classici e quelli moderni, nella applicazione al kobudo, anche la vostra comprensione delle tecniche cambierà, e poiché riuscirete a controllare il vostro corpo, potrete capire perché le arti marziali classiche arrivarono ad usare l’Hitoemi. Infine, se terrete a mente il proposito di diventare come gli antichi maestri, e terrete duro, persevererete, e continuerete ad allenarvi, potrete diventare bravi come gli esperti fondatori.

Se ti piace il sito o quello che stai leggendo fallo sapere in giro condividendo qui sotto!
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Se ti piace il sito o quello che stai leggendo fallo sapere in giro!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi